You are here

Cos'è la neutralità della rete?

[img_assist|nid=28|title=net neutrality|desc=Fonte Wikipedia|link=none|align=left|width=200|height=164]

"Lo Stato italiano, nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale, promuove lo sviluppo della società dell’informazione e della conoscenza al fine di garantire la neutralità nelle condizioni di accesso alle reti di comunicazione elettronica (…)" (disegno di legge d'iniziativa dei Senatori Vita, Vimercati: Disposizioni per garantire la neutralità delle reti di comunicazione, la diffusione delle nuove tecnologie telematiche e lo sviluppo del software libero, 23 luglio 2009, qui in pdf)

Cos’è la neutralità della rete?

Una rete in cui tutti i servizi sono accessibili a tutti gli utenti allo stesso modo ed hanno lo stesso trattamento con una logica del "massimo sforzo", ovvero una rete in cui l’operatore non eserciti alcuna forma di discriminazione: da una parte, sui contenuti e sui servizi su di essa veicolati e, dall’altra, sugli utenti.

Cos’è la neutralità tecnologica?

La condizione che non impone l'uso di una particolare tecnologia, che non discrimina tra diverse tecnologie e che permette di adottare provvedimenti e promuovere servizi indipendentemente dalla tecnologia utilizzata.

Qual è la posizione del Partito Democratico sulla "Neutralità della rete"?

Il 23 luglio 2009, dopo un’innovativa consultazione del popolo della rete, i senatori del PD Vita e Vimercati hanno presentato il disegno di legge "Disposizioni per garantire la neutralità delle reti di comunicazione, la diffusione delle nuove tecnologie telematiche e lo sviluppo del software libero".

Cosa prevede il disegno di legge d'iniziativa dei Senatori del PD Vita, Vimercati "Disposizioni per garantire la neutralità delle reti di comunicazione, la diffusione delle nuove tecnologie telematiche e lo sviluppo del software libero" per garantire la neutralità nell'accesso alle reti di comunicazione?

Capo II (Politiche)
Art. 5 - Accesso neutrale alle reti e trasparenza nelle condizioni di accesso
1. Al fine di garantire la neutralità e la trasparenza nelle condizioni di accesso alle reti, i fornitori di accesso alle reti, nell'erogazione dei servizi di accesso ad internet, sono tenuti a specificare la banda minima garantita, la banda massima raggiungibile, il tasso di concentrazione verso le reti nazionali e le condizioni tecnologiche in relazione ai livelli di traffico verso le reti internazionali.
2. L’accesso alle reti deve essere garantito con qualsiasi dispositivo a condizioni di neutralità rispetto ai contenuti, ai servizi, alle applicazioni ed agli apparati terminali, e a condizioni economiche ed operative eque, ragionevoli e non discriminatorie.
3. Sono vietate le interruzioni selettive o le variazioni delle prestazioni dei collegamenti in funzione dell’uso di determinati tipi di apparati terminali, servizi, applicazioni o contenuti, anche per brevi istanti.
Art. 6 - Garanzie per gli utenti nell'accesso alle reti e ai servizi
1. I fornitori di accesso alle reti, sono tenuti a:
a) non discriminare la qualità del servizio sia nelle comunicazioni che si svolgono tra propri utenti sia nelle comunicazioni tra un proprio utente ed utenti di altro operatore;
b) negoziare l'interconnessione con altri operatori secondo la normativa vigente e assicurando qualità di servizio non inferiori a quelle offerte ai propri utenti. Tali accordi sono resi pubblici;
c) garantire agli utenti un accesso base definito nel rispetto di condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie e nel rispetto del principio del best effort;
d) fornire servizi aggiuntivi quali i sistemi di filtering shaping e di ottimizzazione del traffico delle applicazioni e dei servizi esclusivamente sulla base di una esplicita richiesta dell’utente e a costi ragionevoli e non discriminatori;
2. Ogni limitazione delle condizioni di accesso deve essere richiesta ed autorizzata in maniera esplicita dall’utente per singolo servizio, applicazione e contenuto e deve essere in ogni momento recedibile.

Cos’è il filtering shaping?

Ogni attività che consiste nel blocco o nell’alterazione delle prestazioni di tipologie di classi di traffico IP su reti di comunicazioni elettronica attraverso interventi mirati su classi di pacchetti di dati in base a criteri predeterminati.

Cos’è un ISP - Internet Service Provider?

Un Internet Service Provider è soggetto che fornisce all’utente l’accesso ad Internet.

Dove posso trovare approfondimenti sul tema "neutralità della rete"?

Il sito de "il Gruppo per la neutralità della rete (NNSquad) contiene approfondimenti ed analisi su questo tema.

Cos’è il Gruppo per la neutralità della rete (NNSquad)?

NNSquad è un insieme di persone che hanno l'obiettivo di contribuire a mantenere Internet libera da restrizioni irragionevoli.
Il focus dell'iniziativa è contribuire nella divulgazione della conoscenza sul tema della Neutralità della rete; raccogliere e riportare segnalazioni e notizie riguardo pratiche anticompetitive, discriminatorie o restrittive, da parte di Internet Service Provider (ISP).
Alcune di queste pratiche possono riguardare il blocco di applicazioni, la manipolazione di traffico, protocolli e trasmissioni o altri comportamenti simili, con finalità anticompetitive, discriminatorie o restrittive, ovvero non esplicitamente e liberamente richieste dai clienti, ovvero non influenzate dai fornitori stessi.

Articoli collegati in questo sito

Link

 

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Full HTML

  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.